1) eziologia e patogenesi

Download 1) eziologia e patogenesi

Post on 09-Jun-2015

1.476 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • 1. Patologia Generale-Agenti responsabili della comparsa delle manifestazioni patologiche-Meccanismi innescati per alterare lo stato di salute-Meccanismi di reazione dellorganismo a qualsiasi insulto che alteri la sua integrit

2. Gli argomenti oggetto della Patologia GeneraleReazione al danno:Infiammazione,riparazione, EmostasiPatologia Cellulare Trasformazione in senso neoplasticoMeccanismi molecolari di malattia 3. LO STUDIO DELLA PATOLOGIA CELLULARE E OGGI BASATO SULLA PATOLOGIA MOLECOLAREALTERAZIONE GENICAINSULTO DIFETTO PRIMARIO - + DIFETTI O RISPOSTE SECONDARI -+DIFETTI O RISPOSTE TERZIARILa patologia molecolare caratterizzata da un approccio riduzionistico 4. Albert-Lszl Barabsi & Zoltn N. Oltvai: NETWORK BIOLOGY: UNDERSTANDING THE CELLSFUNCTIONAL ORGANIZATION, Nature Reviews Genetics 5, 101-113 (2004)Reductionism, which has dominated biological research for over a century, has provideda wealth of knowledge about individual cellular components and their functions. Despite its enormous success, it is increasingly clear that a discrete biological function can only rarely be attributed to an individual molecule.Instead, most biological characteristics arise from complex interactions between the cells numerous constituents, such as proteins, DNA, RNAand small moleculesTherefore, a key challenge for biology in the twenty-first century is to understandthe structure and the dynamics of the complex intercellular web of interactionsthat contribute to the structure and function of a living cell. 5. BIOLOGIA DEI SISTEMI: tentativo di rivoluzionare la biologia attraverso un approccio sistematico che consenta di avere una visione complessiva (modello) di un sistema biologico come di un tutto.e informazioni disponibili su un sistema biologico, per esempio i suoi elementi costituitiviDNA, RNA, proteine, interazioni proteiche, cellule, tessuti etc.) e le relazioni tra questievono essere determinati e le informazioni raccolte integrate in un modelloSystems biology is a comprehensivequantitative analysis of the manner in which allthe components of a biological system interactfunctionally over time.Such an analysis is executed by aninterdisciplinary team of investigators that isalso capable of developing requiredtechnologies and computational tools.In this model, biology dictates what newtechnology and computational tools should bedeveloped, and, once developed, these toolsopen new frontiers in biology for exploration.Thus, biology drives technology andcomputation, and, in turn, technology andcomputation revolutionize biology. Alan Aderem Cell 121:511-513, 2005 6. PROPRIETA DEI SISTEMI BIOLOGICI COMPLESSI Emergenza: propriet Robustezza: (propriet emergenti) Capacit di rimanere che non dipendono stabili nonostante unampia da quelle delle singole parti gamma di perturbazioni imposte dallambiente e da alterazioni genetiche Modularit: Organizzazione in unit funzionali che interagiscono tra di loro per svolgere una specifica funzione 7. La regolazione di molte funzioni cellulari dipende da interazioni proteina-proteinaOrganizzate in quelli che vengono chiamate reti (network) scale-free.HUB: nodo con un altonumero di connessioni conaltri nodi 8. A map of proteinprotein interactions in Saccharomyces cerevisiae, illustrates that a few highly connected nodes(which are also known as hubs) hold the network together. The colour of a node indicates the phenotypic effect of removing the corresponding protein(red = lethal, green = non-lethal, orange = slow growth, yellow = unknown). 9. Le molecole adesive appartenenti alla famiglia delle integrine organizzano una complessa rete di molecolecitoplasmatiche che regola la sopravvivenza, la proliferazione e il movimento cellulare 10. SaluteCondizionedinamicacheconsenteladattamento alle condizioni ambientaliperturbanti,mantenendolequilibrioomeostatico, quindi la fisiologiaSensazione soggettiva di benessere e salute noncoincidono (necessit di riscontri obiettivi) 11. Lobiettivo dellOMS, cos come precisato nellarelativa costituzione, il raggiungimento daparte di tutte le popolazioni del livello pi altopossibile di salute, definita nella medesimacostituzione come condizione di completobenessere fisico, mentale e sociale, e nonsoltanto come assenza di malattia o diinfermit. 12. OMEOSTASI: capacit di un sistema di mantenere costanti le propriecaratteristiche. IN CAMPO BIOLOGICO: capacit di una funzione di mantenere costantii propri valoriOMEOSTATICI si dicono i meccanismi che servono a mantenere lomeostasi 13. Medicina predittiva: determinazione del rischio di sviluppare malattia sulla base della struttura di determinati geni e dei loro prodotti proteiciMedicina preventiva: assunzione di comportamenti individuali o di farmaciche riducano il rischio di sviluppare malattiaMedicina personalizzata: trattamenti farmacologici personalizzati sulla base delle caratteristiche individuali di rischio di sviluppare malattia e di risposta 14. Fenomeno morbosoDeviazione transitoria e semplice di un caratteremorfologico, biochimico o funzionaleProcesso morbosoCorrelazione di pi fenomeni morbosi, generalmente insuccessione, correlati a livello patogenetico e chepossono essere di tipo: degenerativo, reattivo,riparativo, etc.Stato morbosoCondizione patologica che consegue allequilibrio tranoxa patogena e reattivit organica MALATTIA 15. CAUSE DI MALATTIAGENETICHE (EREDITARIE)ACQUISITE (congenite o durante la vita extrauterina)CHIMICHEDa sostanze esogene (sostanze naturali o derivanti da attivit delluomo) Da sostanze endogene derivanti da reazioni metaboliche-Prodotti del metabolismo (bilirubina, acido lattico, urea etc.)-Radicali dellossigeno (ROIs) e dellazoto (RNIs)-Molecole modificate (lipoproteine ossidate, proteine glicate) FISICHE temperatura radiazioni onde elettromagnetiche elettricit accelerazioni pressione traumi 16. BIOLOGICHEDanni diretti o indiretti da agenti patogeniCARENZE ED ECCESSI carenza di ossigeno carenze/eccessi vitamine carenze/accumuli di ferro carenze/eccessi calorici accumulo di colesteroloIATROGENE azione diretta di farmaci idiosincrasia ipersensibilit su base immunologica 17. Alcune caratteristiche delle cause di malattiaEssere primarie, determinanti e sufficientiEssere coadiuvanti o predisponenti o promuoventi Essere scatenanti Agire assieme ad altre per determinare patologia(Patologia multifattoriale) 18. Alcune caratteristiche delle cause di malattia Essere primarie, determinanti e sufficienti 19. Le 6 principali alterazioni di una cellula neoplastica(Hanahan e Weiberg Cell 100:57-70, 20001.Autosufficienza nella generazione di segnaliimplicati nella proliferazione cellulare2. Ridotta sensibilit a segnali implicati nella inibizionedella proliferazione cellulare 3. Ridotta apoptosi 4. Potenziale replicativo illimitato5. Capacit di indurre la neoformazione di vasi 6. Capacit di invadere il tessuto e dare metastasi ProgressioneRobbins & Cotran Pathologic Basis of Disease 20. Alcune caratteristiche delle cause di malattiaEssere coadiuvanti o predisponenti o promuoventi 21. MOLTE INFEZIONI POSSONO ESSERE FAVORITE DA DIFETTI DELLE DIFESE DELLOSPITE1. Delle difese aspecifiche o locali Riduzione della tosse (fratture costali, disfunzioni neuromuscolari) e anomalie delle secrezioni mucose Riduzione dellacidit gastrica Perdit dellintegrit della cuteProtesi e cateteri2. Delle difese innate (delle cellule fagocitarie) Neutropenie, alterazioni di funzione (Malattia Granulomatosa Cronica, LAD etc.) 3. Del sistema complementare 4. Delle risposte immunitarie T, B o combinate 22. Fattori favorenti linsorgenza di neoplasie umane perch stimolano la proliferazione cellulareOrmoni Traumi fisici o meccanici estrogeni endometrio Asbesto.mesotelio, polmone estro-progestinicimammella Calcolosi biliare.cistifellea testosterone.prostata Altre irritazioni croniche Farmaci Ulcerecute contraccettivi orali.fegato Colite ulcerosa..colon Steroidi anabolizzanti.fegato Pancreatite cronica..pancreas Agenti infettivi H. pilori.stomaco Virus epatite B.fegato Virus Epstein-Barrtessuto linfatico Schistosomi..vescica e colon Sostanze chimiche Saccarina..vescica Semi di arecacavo orale Da: G. Tolone: Oncologia Generale (Medical Books) 23. Helicobacter pyloriEpatite B e CMorbo di ChronColite ulcerosa 24. Alcune caratteristiche delle cause di malattiaEssere scatenanti 25. CAUSE PRECIPITANTI LO SCOMPENSO CARDIACO Infezioni Anemie Tireotossicosi e gravidanza Aritmie Miocarditi infettive Endocarditi infettive Stress fisici, alimentari, ambientali ed emozionali Crisi ipertensive Infarto del miocardio Embolia polmonare 26. Alcune caratteristiche delle cause di malattiaAgire assieme ad altre per determinare patologia (Patologia multifattoriale) 27. ATEROSCLEROSI 28. Robbins & Cotran Pathologic Basis of Disease 29. AGENTE EZIOLOGICO ORGANISMO COLPITO-RECETTIVO-REFRATTARIO non in grado di acquisire la malattia (ad es. mancanza di recettori)-RESISTENTE particolarmente resistente allinsulto patogeno-REATTIVO particolarmente efficiente nella risposta immunitaria specifica 30. CONSEGUENZE DI UNALTERAZIONE MOLECOLAREnessunaalterazione omeostaticalalterazione molecolare interessa regioni della molecola nonimplicate nella funzionelalterazione molecolare comporta alterazioni funzionaliparziali (riserva funzionale)molecole ad azione simile vicariano le funzioni della molecolaalterata (ridondanza dazione)solo con la contemporanea alterazione di pi molecole si hamalattia (patologia multifattoriale) 31. Diversi tipi di danni inducono fibrosi polmonare Sezione di bronchiolo normaleBronchiolo in malattia polmonare ostruttiva cronicaSetti inter-alveolariIspessimento della parete bronchiolare ed enfisema in seguito a fibrosi un tipico quadro della deficienza di 1-anti-tripsina 32. Dal volume: Pontieri Patologia Generale Piccin Nuova Libraria S.p.A. 33. INSULTOALTERAZIONE MOLECOLARE (Patologia Molecolare )ALERAZ

Recommended

View more >