1956 - Annus horribilis Crisi di Suez (novembre 1956) Crisi ungherese (novembre 1956)

Download 1956 - Annus horribilis Crisi di Suez (novembre 1956) Crisi ungherese (novembre 1956)

Post on 18-Mar-2016

56 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

1956 - Annus horribilis Crisi di Suez (novembre 1956) Crisi ungherese (novembre 1956) strutturazione dei due blocchi perdita definitiva di autonomia operativa degli stati europei - PowerPoint PPT Presentation

TRANSCRIPT

  • 1956 - Annus horribilis

    Crisi di Suez (novembre 1956)Crisi ungherese (novembre 1956) strutturazione dei due blocchi perdita definitiva di autonomia operativa degli stati europei

    La reazione francese un ammorbidimento delle posizioni riguardo al negoziato CEE/CEEA e, il 25 marzo 1957, si arriva alla firma dei Trattati di Roma CEE CEEA (Euratom)

    La Gran Bretagna resta fuori (si auto-esclude e propone il palliativo dellEFTA - European Free Trade Association) danno economico danno strutturale

  • Trattati di Roma (CEE e CEEA)Commissione CEE (nove membri)Commissione CEEA (cinque membri)

    Consiglio dei ministri (CdM) CEE/CEEA/CECA

    Assemblea parlamentare in comune tra CEE, CEEA e CECA (142 meps)

    Corte di Giustizia delle Comunit europee

    Vengono previste dal trattato tre fasi transitorie di 4 anni ciascuna (entro il 1969 mercato unico e unione doganale)

  • Obiettivi trattato CEE1 - abolizione delle restrizioni quantitative nel commercio reciproco2 - tariffa doganale esterna comune3 - politica commerciale comune verso i Paesi terzi4 - libera circolazione di persone, servizi e capitale5 - politica comune dellagricoltura6 - politica comune dei trasporti7 - libera concorrenza senza distorsioni8 - procedure di coordinamento delle politiche economiche9 - controllo delle bilance dei pagamenti10 - coordinamento e armonizzazione delle politiche interne e delle relative legislazioni11 - FSE, BEI, associazione con paesi gi colonie

  • Obiettivi trattato Euratom

    1 - sviluppo delle ricerche in campo nucleare2 - definire il quadro normativo relativo alla sicurezza di gestione degli impianti3 - richiamare investimenti con agevolazioni di tipo fiscale4 - controllare la disponibilit di materiale fissile per tutti gli utilizzatori5 - supervisione dellutilizzo del materiale6 - possedere in maniera esclusiva i materiali fissili7 - istituzione di un mercato comune in campo nucleare8 - promuovere lutilizzo pacifico del nucleare, anche mediante accordi in questo senso

  • Presidente Walter Hallstein (D)Mandato:

    7-1-1958 / 9-1-196210-1-1962 / 30-6-1967

    Presidenza caratterizzata dai tentativi (sfortunati) di aumentare linfluenza della Commissione

  • LAssemblea parlamentare CEECon la firma dei Trattati di Roma viene costituita una sola AP di 142 membri, in comune per CECA, CEE ed Euratom.

    Nel 1960 la stessa assemblea presenta una mozione per lelezione parziale dei suoi membri a suffragio universale diretto (mozione che non viene accettata dal Consiglio).

    Dal 1962 lAssemblea muta il suo nome in Parlamento europeo.

  • Consiglio dei ministriPer i primi otto anni di vita della Cee il CdM avrebbe dovuto votare allunanimit.Poi veniva previsto un voto a maggioranza di 12 su 17

    Francia, Germania, Italia: 4 voti ciascunaBelgio e Paesi Bassi: 2 voti ciascunoLussemburgo: 1 voto

    Impossibilit di veto di un solo grande paese, ma necessit di alleanze

  • Potere esecutivo: Commissione

    Potere legislativo: Commissione (proposte), CdM (emanazione)

    Parlamento: non ha poteri definiti, funzioni consultive

    Corte di Giustizia delle C.E.: vigila sullosservanza dei trattati

    Comitato economico e sociale: funzioni consultive

    Banca europea degli investimenti (BEI): finanziamento grandi opere strutturali

  • Aspettative

    Delusioni

    Illusioni

    Ernst Haas (The Uniting of Europe), Walter Lipgens (Europa-Fderationsplane der Widerstandsbewegungen), Alan S. Milward (The European Rescue of the Nation-State), Andrew Moravcsik (The Choice for Europe. Social Purpose and State Power from Messina to Maastricht)

  • Politiche comuni previste dai trattati

    PAC (Politica agricola comune)

    PCT (Politica comune dei trasporti)

  • PacRelativa minore importanza complessiva del settoreAgricoloElettorato agricolo mobile, quindi da fidelizzare aumentando i redditi, (e i prezzi pper i consumatori finali)Ricordo delle privazioni belliche e della penuria (si ricerca lincremento produttivo in vista dellautosufficienza)Stabilizzazione dei mercati e riparo dal pericolo inflattivo

  • I Principi della PACArt. 33 del Trattato di Roma:

    Incrementare la produttivit dellagricoltura e lo sviluppo razionale della produzione (manodopera, fattori di prod.ne)Assicurare il tenore di vita della popolazione agricolaStabilizzare i mercatiGarantire la sicurezza degli approvvigionamentiAssicurare prezzi ragionevoli

  • La PAC - ImplementazioneLuglio 1958 - Conferenza di Stresa, la PAC affidata allelaborazione del commissario Sicco Mansholt (gi ministro olandese dellagricoltura per 13 anni).Presidente della Commissione dal 22-3-1972 / 5-1-1973

  • La PAC - Implementazione30 giugno 1960 e 18 dicembre 1961: maratona agricola del Consiglio dei ministri con accordo finale il 14 gennaio 1962.

    Punti dellaccordo: organizzazione dei mercati per cereali, carni suine, uova, pollame, ortofrutticoli e vino;

    Istituzione del FEOGA

    Sostegno finanziario dal 1 luglio 1962, data di entrata in vigore della PAC.

  • La PAC - ImplementazioneDicembre 1963: seconda maratona con accordo su latte, carni bovine e riso.

    Dicembre 1964: terza maratona agricola con accordo sullunificazione dei prezzi dei cereali

    La proposta Hallstein per la dotazione della Comunit di risorse proprie, nasce su ispirazione di Mansholt, compresa nel pacchetto per la copertura delle spese agricole per il triennio 1 luglio 1965-30 giugno 1968.

  • La PAC - FunzionamentoSostegno dei prezzi (Feoga-Garanzia)I prezzi garantiti provocano sovrapproduzione, portando alla met degli anni Ottanta a misure restrittive:quotetasse di corresponsabilitstabilizzatori (cio se si eccede una soglia di produzione - quantit massima garantita - scatta una riduzione dei pagamenti garantitiincoraggiamento a sistemi di set-aside (messa a riposo dei terreni)

    OMC - Organizzazione comune dei mercati - garantisce lacquisto delle eccedenze e protegge con dazi le produzioni CE da quelle esterne.

  • PAC - FunzionamentoPrezzo obiettivoPrezzo-sogliaPrezzo di intervento (la CEE compra direttamente linvenduto)Non-UEPrelieviImportazioni

  • PAC - FunzionamentoPrezzo obiettivoPrezzo-sogliaPrezzo di intervento (la CEE compra direttamente linvenduto)EsportazioniRestituzioniPrezzi non-UE

  • Ruolo della Corte di giustizia

    La Corte sin dallinizio intende il suo ruolo come quello di definizione dei limiti della sovranit della Cee e di quella degli stati membri

    Sentenza Van Gend en Loos c/ Nederlandse Administratie der Berlastingen (imposte dirette)

    Viene stabilito che la Comunit costituisce un nuovo ordine legale internazionale. Gli Stati, per trarre beneficio da questultimo, hanno limitato i propri diritti di sovranit la legge comunitaria non solo impone delle obbligazioni agli individui, ma deve anche fornire loro diritti che diventano parte integrante del loro patrimonio legale.

    *****************

Recommended

View more >