silenzio ()l'arte del

Download Silenzio ()L'arte del

Post on 01-Feb-2016

12 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • INTUIZIONE I

    LLUMINATA V

    OL. 5

  • 2009 Fabrizio Ponzetta su licenza: Insegnamenti srlImmagine di copertina: Ondacaracola | it.dreamstime.comGrafica copertina: Fabrio Bressan

    I contenuti di questo ebook NON possono essere riprodotti in alcuna forma e per nessun motivo senza lautorizzazione delleditore (Insegnamenti s.r.l. - info@intuizioneilluminata.com).I TRASGRESSORI, A PRESCINDERE DAL LORO SCOPO, SARANNO PERSEGUITI IN SEDE CIVILE E PENALE.Lart.171 della legge sulla protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio del 22 aprile 1941 n. 633 e successive modifiche punisce con la multa da euro 51 a euro 2.065 chiunque, senza averne diritto, a qualsiasi scopo e in qualsiasi forma riproduce, diffonde, vende o semplicemente mette a disposizione del pubblico, immettendola in un sistema di reti telematiche, mediante connessioni di qualsiasi genere, un'opera dellingegno protetta, o parte di essa.Inoltre, se il fatto commesso per uso non personale, con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da euro 2.582 a euro 15.493.

    Siti di riferimento:www.fabrizioponzetta.it - il sito ufficiale dellautore www.intuizioneilluminata.it - il sito ufficiale dellIntuizione Illuminatawww.intuizioneilluminata.com - il negozio on line www.intuizioneilluminata.net - il blog dellIntuizione Illuminatawww.insegnamenti.net - il blog di Laura Gianfaldoni (Centro di Intuizione Illuminata Insegnamenti)www.autoipnosizen.com - zen e autoipnosi

  • INDICEIncipit 41) In base a quali ordini? 52) Hai mai detto chiaramente alla tua mente quello che vuoi? 123) Silenzio 114) L'arte del Silenzio 12ApprofondimentiI tre livelli dellessere 15I mantra 18Dalla fantascienza spirituale al Silenzio della meditazione 20Li prendo tutti e due 21Al principio fu il verbo?(Due uccellini sul ramo) 23Alta silentia: il cuore e la mente 25Superare la grande paura 27Dal Vigyan Bhairava Tantra 30

  • Vuoi moriree cerchi limmortalitBuffone!

  • 1) In base a quali ordini?

    Osserva: le tue mani, il tuo corpo. Le sensazioni del tuo corpo. Rendi le tue sensazioni se stesse, accettale come pura energia n piacevole n spiacevole. N giusta, n sbagliata.Ascolta le tue emozioni, ci sono emozioni che ti fanno accelerare... ed emozioni che ti fanno frenare. Esse non sono n giuste n sbagliate, sono solo energia (nell'etimo, emozione significa muovere-fuori) Percepisci la tua mente come il cocchiere di una carrozza, che il corpo trainato dalle emozioni, che sono i cavalli. Questa mente deve sapere dove andare. Sapere chi , dove fermarsi. Ma in base a cosa lo sa? Cosa fa s che tu reagisci davanti alla stessa situazione che vive anche un altro con pensieri, emozioni e risultati diversi?

  • La tua mente ottiene sempre risultati, possono essere risultati indesiderati, ma sempre risultati sono.Il tuo cocchiere (la mente) frusta i cavalli (le emozioni) e porta avanti la carrozza (il corpo) o la ferma, ma in base a quali ordini?

    Nadia Sponzilli, La Carrozza dell'Intuizione Illuminata(tecnica mista su tela, 78x58 cm)

  • 2) Hai mai detto chiaramente alla tua mente quello che vuoi?

    Hai mai detto chiaramente alla tua mente quello che vuoi? Forse ti lamenti di ci che non vuoi e in tal modo ti fai una ulteriore rappresentazione di ci che non vuoi. La mente per comprendere una negazione (non pensare ad un cane) deve creare una rappresentazione di ci che intende negare (il cane), ma ci evoca sensazioni, emozioni e nuovi pensieri che scatenano ulteriori sensazioni ed emozioni e anche azioni che interagiscono nel mondo, come cause che ottengono effetti, con nuove sensazioni, emozioni e pensieri sempre relativi a ci che non vuoi.Ed ecco quindi come fai a complicarti alla vita.Ecco come fai a farti problemi e a rimanerci dentro.Ma allo stesso modo puoi semplificarti la vita.

  • Allo stesso modo puoi risolvere i problemi, ovvero ci che ti impedisce di vivere il tuo stato ottimale.Ma cos', qual il tuo stato ottimale?Riesci a immaginarlo il tuo stato ottimale?Riesci a pensarlo, vederlo, sentirlo, ascoltarlo?Rappresentati mentalmente come saresti nel tuo stato ottimale.Come respiri nel tuo stato ottimale?Qual' al tua postura nel tuo stato ottimale?Quali sono le tue sensazioni quando sei in forma?Che emozioni provi nel tuo stato ottimale?Cosa penseresti di te, del mondo, del tuo ambiente e della vita nel tuo stato ottimale? rispondendo a queste domande che tu ordini alla tua mente dove andare e dove fermarsi. rispondendo a queste domande che dai al cocchiere gli ordini

  • giusti, affinch le emozioni trainino la tua realt materiale verso situazioni che confermano il tuo stato ottimale e ti indirizzano a viverlo appieno .Come vedi tutto pronto, manchi solo tu: il padrone della carrozza, ma dove sei tu?Nel silenzio....

  • 3) Silenzio

    Silenzio

  • 4) L'arte del Silenzio

    La meditazione divisa in 3 fasi di 10 minuti.1) Emetti suoniMuovi la lingua in continuazione, lasciando uscire dei suoni, emetti parole e frasi senza senso; proprio come fanno i bambini, e mentre lo fai sciogli il corpo muovendolo, soprattutto le mani. 2) Emetti il suono primordialeFai sfociare quel fiume in piena di suoni che hai emesso nel mare del suono primordiale. Qual il primo che di solito emette un bambino? quel mmmmmmmmmmm da cui poi viene mamma e suoni simili in altre lingue (nota: mum in inglese, mam in spagnolo, maman in francese, mama in tedesco, ma in

  • olandese, ecc.). quel mmm da cui la radice sanscrita man da vita a termini come mantra, il logos e manava, l'essere pensante.3) Rimani in silenzio

  • APPROFONDIMENTI

  • I tre livelli dellessere

    Tu puoi osservare in te tre livelli dell'ESSERE:sensazioni (livello fisico-materiale)Le sensazioni del corpo fisico sono indifferenti, in loro non c' nulla di piacevole e nulla di spiacevole.Le sensazioni provengono dalla percezione sensoriale (tatto, udito, gusto, vista, olfatto).Percepire il colore giallo o verde non piacevole n spiacevole. Un rumore non piacevole o spiacevole (se lo si ritiene tale ci rientra nel dominio del livello emotivo), perfino percepire il freddo o il caldo non piacevole n spiacevole al livello delle sensazioni.emozioni (livello emotivo)Qui l'indifferenza non esiste. Qui esiste solo ci che piacevole e ci che spiacevole.Le emozioni indifferenti non possono esistere: mi piace incontrare quella persona, non mi piace incontrare quell'altra persona. Mi piace mangiare la pizza, non mi piace mangiare il cavolo lesso.

  • pensieri (livello mentale)Il pensiero nasce dall'analisi dei dati, lavora per comparazione.Osservando le tue sensazioni, le tue emozioni e i tuoi pensieri puoi anche notare quando questi si sovrappongono e si confondono disordinatamente tra loro.Alcuni esempi.Il livello emotivo in campo intellettuale usurpa le competenze del livello mentale e impedisce ragionamenti coerenti e imparziali. Se il livello emotivo lavora al posto del livello mentale ne pu risultare nell'attivit una certa ansia, un nervosismo, una voglia di concludere velocemente, l dove invece occorrerebbe la necessaria calma per elaborare i dati e compararli.Un esempio contrario: se il corpo mentale si intromette negli affari del corpo emotivo ne risulter una mancanza di elasticit. Il pensiero si muove lentamente in situazioni emotive che richiedono prontezza, e inoltre tende ad elaborare piani che poi, per essere seguiti, o richiedono uno sforzo inutile e dannoso (in quanto nel dominio delle emozioni le circostanze cambiano rapidamente) o risultano frustranti, perch il livello mentale incapace di cogliere la

  • moltitudine di sfumature e variazioni che il livello emotivo pu distinguere.Accade a volte che il livello fisico lavori al posto di quello mentale. il caso di un ragazzino che studia perch costretto a farlo. La sua lettura sar meccanica: gli occhi percepiscono le lettere e le parole che leggono, i concetti gli arrivano vagamente, perch egli incosciente di ci che legge, dato che un'attivit del livello mentale come il leggere viene svolta solo dal livello fisico.Viceversa, a volte il mentale si intromette nelle funzioni del fisico: Devi andare a correre perch fa bene!.Altre volte l'emotivo nel corpo fisico ti spinge magari a compensare affetto con cioccolata.E via di seguito.Tu quindi puoi osservare:un livello fisicoun livello emotivoun livello mentalee i momenti in cui si sovrappongono tra loro.

    (tratto da Fabrizio Ponzetta, Il Libro dellIntuizione Illuminata, Darshana Media 2009)

  • I mantra

    In occidente ormai stata assunta lidea che il termine mantra sia lequivalente orientale delle preghiere o delle formule liturgiche cristiane. Questidea denota davvero la totale incapacit di comprensione e la volont di banalizzare ci che non si pu comprendere immediatamente. Anche perch la dottrina dei mantra, specie quella elaborata nei Tantra, indica chiaramente che la parola (mantra, ad esempio) evoca solo una semplice immagine materiale o concetti generali privi di reale contenuto. La parola, infatti, gi nel dominio materiale e quindi soggetta ad unesperienza finita, nonch dualistica (io e altro da me) e molteplice; ed proprio in questa molteplicit che un significato eterno si esprime in suoni diversi a seconda del contesto e con significati diversi. Ma si ancora nel regno della rappresentazione, mentre i mantra hanno la funzione di evocare non limmagine di un oggetto, bens il potere, ovvero la Shakti di esso.Il potere evocativo del linguaggio deriverebbe proprio da questaltro potere occulto, che prende forma nel suono udibile.Il mantra tende dunque a risalire dalla parola pronunciata al Logos, a quel allinizio era il verbo del Cristianesimo e della Gnosi

  • alessandrina. Il mantra non va confuso con la sua espressione, ma devessere associato con lAt