ricostruiamo l'arte con l'arte

Download Ricostruiamo l'arte con l'arte

Post on 22-Mar-2016

225 views

Category:

Documents

6 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Brochure Moretti oro

TRANSCRIPT

  • Ricostruiamo l arte con l artela storia il progetto i prodotti

  • Luciano Moretti

    Il Maestro Orafo Luciano Moretti

    (LAquila , 1958) vive e lavora a

    LAquila.

    Nel 1979 ottiene il diploma nella

    sezione metalli e oreficeria allIstituto

    Statale dArte di LAquila. Si specializza

    nella Capitale in un opificio di lunga

    tradizione orafa, affinando la propria

    tecnica e approfondendo la simbologia

    contenuta negli antichi gioielli. Alterna

    lattivit di artigiano orafo con quella di

    docente di Oreficeria allIstituto Statale

    dArte di Avezzano (AQ).

    44444Luciano Moretti al lavoro nel suo laboratorio

  • Luciano Morettiesperienza orafa dal 1979

    La sua produzione artistica rivolta alla creazione di opere uniche e singolari : realizza

    gioielli esclusivi che fondono sapientemente metalli e pietre con la storia , larte la

    cultura aquilana e abruzzese.

    Lopera artistica del Maestro Moretti ha contribuito alla riscoperta della presentosa, un

    gioiello unico nel suo genere, realizzata mediante lantica tecnica della filigrana, dalle

    antiche origini mediterranee.

    Lattivit trentennale lo ha portato a presenziare molte fiere del settore e ad avere

    lonore di realizzare gioielli per occasioni importanti : ad es. lo stemma in filigrana

    della citt de LAquila per il Maestro Ennio Morricone. Da alcuni anni collabora con

    sua moglie Luana Bonomo, che si occupa di design e prototipazione cad cam di

    gioielli. Il loro sogno che LAquila, la Citt ideale di Federiciana memoria, scrigno

    dArte e Cultura, possa spiegare le ali e volare piu in alto di prima per condividere

    il suo patrimonio con il resto dAbruzzo, con lItalia e lintera umanit. Per questo

    vorrebbero costruire una sede per i loro laboratori, per quanti lhanno persa con il

    sisma del 6 Aprile 2009, creare uno show room per esporre lartigianato artistico ed

    istituire dei corsi per avviare i giovani agli antichi mestieri, dando loro la speranza che

    un futuro possa esserci ancora senza abbandonare la loro citt.

  • Il rosone-gioiello ha un diametro di 53 mm, un diamante centrale di ct 0,22 colore G,F,E, purezza v vs. E accompagnato da certificato gemmologico.

  • il ProGettoricostruiamo larte con larte

    Salviamo larte con larte e il leit motiv di una singolare iniziativa promossa dal maestro orafo aquilano, Luciano Moretti: una collezione di monili,

    raffiguranti il rosone che campeggia nella facciata della basilica di Collemaggio, il

    ricavato della cui vendita sara in parte devoluto proprio al restauro della chiesa

    tanto cara alla citta. Stamattina Moretti ha firmato una convenzione con il Comune

    dellAquila, rappresentato dallassessore al Bilancio Silvana Giangiuliani, e con il vice

    Commissario per la tutela del Patrimonio culturale, Luciano Marchetti.

    Lidea di mettere la propria arte al servizio dellarte e stata della moglie di Luciano

    Moretti, Luana Bonomo, gia promotrice di progetti imprenditoriali al femminile e

    delluso di tecnologie avanzate nel design. Moretti, nel 2004, ideo un gioiello che

    riproduceva il rosone in occasione del 750mo della fondazione dellAquila, divenuto

    subito un cult. Ora quellidea e divenuta un progetto.

    444

  • Monili di diverse dimensioni e di diverso prezzo: da 12 euro in su.

    Con il pezzo forte rappresentato da un rosone in oro da 18 carati con un gioiello

    centrale di 0,22 carati e del valore di 2.500 euro. 999 (numero simbolo per LAquila)

    gli esemplari prodotti ed acquistabili per il momento sul sito dellorafo (morettioro.

    net). Dalla meta di giugno i preziosi saranno in vendita presso le oreficerie della

    citta; piu in la anche nel resto dItalia. A chi comprera un rosone della collezione

    sara donato un piccolo documento in cui si attesta, e si ringrazia, che lacquirente ha

    contribuito al restauro della basilica di Collemaggio.

    Liniziativa andra avanti per cinque anni. Si ipotizzano entrate per almeno 250.000

    euro. Per il recupero della basilica occorrono circa 10 milioni di euro. Ma, come

    ha detto Marchetti, ogni proposta del genere, anche la piu piccola, e un tassello

    indispensabile alla ricostruzione di un patrimonio darte unico e purtroppo molto

    danneggiato.

    La chiesa di Collemaggio, una delle piu rappresentative della citta, e tra le poche a

    non essere stata adottata.

    444

  • Il rosone-gioiello ha un diametro di 53 mm, un diamante centrale di ct 0,22 colore G,F,E, purezza v vs. E accompagnato da certificato gemmologico.

  • Per questo, lappello di Moretti ad aquistare un rosone ha un significato ancora piu

    profondo. Appello condiviso anche dal vice Commissario per i Beni culturali. Mar-

    chetti ha, infatti, reso noto che finora i fondi raccolti per la basilica non superano il

    milione. Lo stesso Marchetti ha altresi sottolineato la bonta delliniziativa dellorafo

    aquilano in quanto significa che certi meccanismi produttivi si stanno riattivando.

    Alla firma della convenzione ha assistito anche il presidente della Provincia dellAqui-

    la, Antonio Del Corvo che ha cos commentato: Iniziative come questa servono a

    tenere alta lattenzione sullAquila. Non e un compito facile, ma e un impegno che

    tutti dobbiamo assumerci. Per questo ha aggiunto sto lavorando con due grandi

    istituti di credito, cercando di convincerli a destinare la somma che intendono devol-

    vere per LAquila proprio verso il restauro del patrimonio artistico.

    Del Corvo ha annunciato che in ballo e una cifra pari a 3 milioni e mezzo di euro che

    potrebbero andare proprio alla basilica di Collemaggio, rimpinguando cosi le casse

    semivuote del vice Commissario per il recupero del Patrimonio culturale, Luciano

    Marchetti. Del Corvo ha comunque rassicurato sui fondi a disposizione per gli inter-

    venti di ricostruzione. La situazione e in divenire ha spiegato Non tutte le opere

    vanno a gravare su un unico capitolo di spesa. Prendiamo il caso di palazzo Quinzi,

    ad esempio, di proprieta della Provincia in quanto adibito ad edificio scolastico, che

    presto sara oggetto di recupero da parte del Provveditorato alle Opere pubbliche.

  • La Basilica di Santa Maria di Collemaggio, la cui facciata costituisce il massimo capo-

    lavoro dellarte abruzzese dogni tempo, stata fondata nella seconda met del sec.

    XIII ma il grosso delle sue vicende costruttive ha seguitato a fiorire ininterrottamente

    nellarco di tutto il Trecento, per proseguire poi con alterne vicende fino ai giorni

    nostri mediante rifacimenti, ristrutturazioni, trasformazioni e restauri derivanti da ter-

    remoti, mutamenti del gusto e quantaltro. Il risultato di un cos complesso e intricato

    procedimento uno straordinario intreccio darchitettura e arti decorative che trova

    i suoi vertici espressivi nei fondamentali capisaldi romanici e gotici ma che annovera

    episodi non secondari dimpianto rinascimentale e barocco nonch degli ultimi due

    secoli.

    Poco si potrebbe comprendere della multiforme ragion dessere e della sfolgorante

    esteriorit della Basilica se non si tenesse conto delle vicende storiche e spirituali di

    San Pietro Celestino, che ne fu il fondatore e che, con il deposito dei suoi resti mor-

    tali, ne costituisce la gemma pi preziosa nonch lattrattore fondamentale, per via

    della sua perdurante fama di grande taumaturgo e della straordinaria indulgenza della

    Perdonanza, da lui stesso istituita. dunque in primo luogo il percorso di vita e di

    pensiero di San Pietro Celestino che qui mette conto di venir tratteggiato.

    La BaSiLica Di coLLeMaGGioun gioiello darte romanica

  • i roSoni di Luciano Moretti

    Rosone da collezione Il rosone-gioiello ha un diametro di 53 mm, un diamante centrale di ct 0,22 colore G,F,E, purezza v vs. E accompagnato da certificato gemmologico.

    Rosone della Basilica di santa MaRia di colleMaggio

    Il rosone-gioiello ha un diametro di 53 mm, un diamante centrale di ct 0,22 colore G,F,E, purezza v vs. E accompagnato da

    certificato gemmologico.

  • acquistali on-line su www.morettioro.net

    Realizzato in aRgento 925 BRunitoIl rosone-gioiello ha un diametro di 53 mm, un diamante centrale di ct 0,22 colore G,F,E, purezza v vs. E accompagnato da certificato gemmologico.

    Realizzato in aRgento 925 BRunito

    Il rosone-gioiello ha un diametro di 53 mm, un diamante centrale di ct 0,22 colore G,F,E, purezza v vs. E accompagnato da

    certificato gemmologico.

  • Stemma della citta di LAquila realizzato in filigrana.Argento 925 millesimi mm 40 x 30

    Stemma della citta di LAquila realizzato in filigrana.Argento 925 millesimi mm 40 x 30

    Stemma della citta di LAquila realizzato in filigrana.

    Argento 925 millesimi mm 40 x 30

    i GioieLLi di Luciano Moretti

  • Stemma della citta di LAquila realizzato in filigrana.Argento 925 millesimi mm 40 x 30

    Stemma della citta di LAquila realizzato in filigrana.Argento 925 millesimi mm 40 x 30

    Stemma della citta di LAquila realizzato in filigrana.

    Argento 925 millesimi mm 40 x 30

    acquistali on-line su www.morettioro.net

  • Acquista online su

    www.morettioro.net