l'arte del racconto

Download L'arte del racconto

Post on 02-Apr-2016

224 views

Category:

Documents

2 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

IL programma del corso di scrittura creativa condotto da Stefano Reali e organizzato da MArgherita Romaniello

TRANSCRIPT

  • La tecnica della scrittura creativa per il cinema, per la TV, e per il teatroSeminario full immersion in cinque giorni condotto da STEFANO REALI

    LARTE DEL RACCONTO

    Imparare ad esprimere i Racconti che abbiamo dentro di Noi ci allunga la Vita e la rende migliore.

  • Programma del seminario

    LA STORIA

    Il Mondo Del Racconto

    L' Ambientazione

    L Antefatto

    Il Cast

    Il Conflitto Drammatico

    Le unit di misura del racconto, dal beat allatto

    LA TEMATICITA DEL RACCONTO

    La log line

    La premessa e lorchestrazione secondo Lajos Egri

    Il Tema e il Controtema

    Il Sillogismo Drammatico secondo Paul Grey

    I cinque momenti logici della Narrazione

    IL PERSONAGGIO

    Funzione strutturale dei personaggi

    Motivazioni e transizioni

    L'Arco trasformazionale e la crescita dei personaggi

    Differenza tra Caratterizzazione e Personaggio

    Equivalenza tra Struttura e Personaggio

    L'ideale dellIo e del Personaggio

    Contraddizioni del Personaggio

    Stereotipi e Archetipi

    IL PROTAGONISTA

    Il potenziale energetico del protagonista

    Il Sequel e lo Spin-off

    Obbiettivo Conscio e Obbiettivo Inconscio del protagonista

    Simpatia ed Empatia del protagonista

    La Pigrizia del Protagonista e le storie della pistola sepolta

    L Antagonista e le Forze Antagoniste

    I Tre Livelli di Conflitto e Contemporaneit dei Tre Conflitti

    I Conflitti nei Generi

    I Deuteragonisti

    Giorno 1 Giorno 2

    2

  • Programma del seminario

    LA STRUTTURA

    Rapporto tra struttura e pubblico

    Identificazione passiva e attiva

    Il teaser, la sorpresa, l'interesse

    Il mistery e la suspence

    I 14 tipi di suspence

    ALTRI TIPI DI RAPPORTO TRA STRUTTURA E PUBBLICO

    Il Cliffhanger

    "L'aringa rossa"

    L'ironia drammatica

    Il time lock

    Il clock

    La struttura ungherese, secondo Ferenc Molnr

    La struttura francese e la struttura inglese, secondo Franco Moretti

    La struttura siciliana, secondo Ronald Tobias

    I movimenti emotivi

    L Unbreakable Bound o il legame inscindibile, secondo Morton Zarcoff

    ANALISI DELLA STRUTTURA

    La struttura aristotelica in tre atti

    Il primo atto

    L'incidente Scatenante e lincidente scatenante ritardato

    Chiusura dellatto

    Il secondo atto

    Il "Mondo Delle Possibilit Della Storia"

    Complicazioni e Complessit

    Le Complicazioni Progressive

    Le Svolte

    Preparazioni (Set Up) e Ricompense (Pay Off)

    Sottotrame e Trame Multiple

    Il Punto Nero

    IL TERZO ATTO

    Il Capolinea, la Crisi e il Climax

    Finale dritto, finale obliquo e il falso finale

    Differenza emotiva fra il finale e il culmine del secondo atto

    La Risoluzione

    Progressione dei Valori Interni alla Storia

    L Esplorazione Narrativa del valore

    La Coda

    Giorno 4Giorno 3

    3

  • 2Programma del seminario

    LA STRUTTURA TELEVISIVA

    Classificazione strutturale delle storie

    - Storie di Sorte: Trama dAzione, Patetica,

    della Tragedia Classica, Punitiva,

    Sentimentale

    - Storie di Personaggi: Trama di

    Maturazione, di Riforma, da Prova, della

    Degerazione

    - Storie di Pensiero: Trama di Educazione,

    Affettiva e di Disillusione

    La struttura del Tv movie in 4 atti e la

    struttura della Miniserie in 5 atti e in 7 atti

    CODICI NARRATIVI DI BASE E TECNICHE DI

    SCRITTURA TELEVISIVA

    Lesposizione ritardata

    Il flashback

    Testo e sottotesto

    Ironia

    Melodramma

    I buchi

    Descrizione

    Il dialogo

    Titoli

    Sviluppo della scrittura

    Generi e formati televisivi principali

    Giorno 5

  • lorem ipsum93 Perry Street[Street Address][Street Address]93 Perry Street[City][City]Error! Bookmark not defined., [State][State]Error! Bookmark not defined.[Postal Code][Postal Code]Error! Bookmark not defined.

    [Web Address][Web Address]Error! Bookmark not defined.

    Cinema

    Stefano Reali si diploma in Regia Cinematografica e Televisiva al Centro Sperimentale di Cinematografia nel 1980. Inizia la sua carriera cinematografica nel 1982 come assistente alla regia di Sergio Leone sul set di C'era Una Volta In America.

    Con EXIT, cortometraggio prodotto da RaiUno, ottiene una nomination all'Oscar 1987, insieme a Pino Quartullo.

    Nel 1988 sceneggiatore e regista del film Laggi nella Giungla con cui vince il David di Donatello come Miglior Esordio alla Regia.

    Reali torna nelle sale cinematografiche nel 1997, facendosi notare dalla critica per il suo In Barca a Vela Contromano con Valerio Mastandrea e Pierfrancesco Favino.

    Didattica

    Nel 1993 docente di Recitazione per la Macchina da Presa nel Laboratorio di Arti Sceniche di Roma, diretto da Gigi Proietti.

    Nel campo della didattica e della formazione, dal 1999 al 2011, Reali stato docente di Struttura della Sceneggiatura nel corso di Scrittura Creativa RAI-SCRIPT.

    Dal 2005 al 2010 stato docente di regia e sceneggiatura al Centro Sperimentale di Cinematografia di Milano.

    Nel 2009 stato docente di Recitazione e Regia alla Nuova Universit di Cinema e Televisione. Nel 2009 stato docente di Teoria e Tecnica della Regia Cinematografica alla facolt di Scienze della Comunicazione, dellUniversit La Sapienza di Roma.

    STEFANO REALI