infographic | bottled water in italy

Download Infographic | Bottled water in Italy

Post on 17-Mar-2016

216 views

Category:

Documents

2 download

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Infografica sul consumo d'acqua confezionata in Italia

TRANSCRIPT

  • 518

    14

    15

    11

    11

    11

    1210

    10

    10

    5

    5

    4

    5

    6

    6

    7

    7

    1

    LEVISSIMACEPINA VALDISOTTO (SO)

    ROMA

    174 L GASOLIO452 KG DI CO2

    696 km

    S.ANNASANT'ANNA VINADIO (CN)

    ROMA

    165 L GASOLIO429 KG DI CO2

    662 km

    VITASNELLADARFO BOARIO TERME (BS)

    ROMA

    152 L GASOLIO394 KG DI CO2

    607km

    S.ANTONIOCASLINOAL PIANO (CO)

    ROMA154 L GASOLIO400 KG DI CO2

    615 km

    VERASAN GIORGIOIN BOSCO (PD)

    ROMA140 L GASOLIO364 KG DI CO2

    561 km

    LILIARIONERO IN VULTURE (PZ)

    ROMA91 L GASOLIO237 KG DI CO2

    366 km

    SAN BENEDETTOSCORZ (VE)

    ROMA

    134 L GASOLIO348 KG DI CO2

    538 km

    ULIVETOVICOPISANO (PI)

    ROMA

    88 L GASOLIO229 KG DI CO2

    353 km

    39NORDOVEST

    53CENTRO

    168TOT.

    47SUDISOLE

    29NORDEST

    0

    3000

    6000

    9000

    12000

    15000

    2010200920082005200019901980

    0

    2000

    193

    4000

    6000

    8000

    10000

    12000

    80 85 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 00 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10

    FERRARELLERIARDO (CE)

    ROMA

    43 L GASOLIO112 KG DI CO2

    173 km

    LETEPRATELLA (CE)

    ROMA

    47 L GASOLIO122 KG DI CO2

    188 km

    PANNASCARPERIA (FI)

    ROMA

    81 L GASOLIO211 KG DI CO2

    324 km

    ROCCHETTAGUALDO TADINO (PG)

    ROMA

    48 L GASOLIO125 KG DI CO2

    191km

    Nello Specifico...

    Valori Smaltimento

    Quantit di CO2 emessa per trasportarealcune marche di acqua confezionata dalla

    sorgente fino a Roma ( sola andata ).

    Quantit dacqua prodotta econsumata in Italia in milioni di litri

    dal 1980 al 2010.

    Variazione consumo litri pro-capite dal 2003 al 2009

    200820092010

    20032009

    Naturale

    Frizzante

    Eervescente

    200820092010

    Nord - Ovest

    Nord Est

    Centro + Sardegna

    Sud e Isole

    200820092010

    Bottiglie di plastica

    Bottiglie di vetro

    Boccioni + brik

    LEVISSIMA 193VERA 251SAN BENEDETTO 264ULIVETO 302ROCCHETTA 491LILIA 861S.ANNA 252LETE 734FERRARELLE 720PANNA 288S.ANTONIO 38VITASNELLA 124

    MILANO

    LEVISSIMA 696VERA 561SAN BENEDETTO 538ULIVETO 353ROCCHETTA 191LILIA 366S.ANNA 662LETE 188FERRARELLE 173PANNA 324S.ANTONIO 615VITASNELLA 607

    NAPOLI

    LEVISSIMA 342VERA 373SAN BENEDETTO 401ULIVETO 182ROCCHETTA 432LILIA 847S.ANNA 184LETE 670FERRARELLE 656PANNA 263S.ANTONIO 173VITASNELLA 278

    GENOVA

    LEVISSIMA 323VERA 411SAN BENEDETTO 423ULIVETO 349ROCCHETTA 609LILIA 978S.ANNA 102LETE 852FERRARELLE 838PANNA 406S.ANTONIO 154VITASNELLA 313

    TORINO

    LEVISSIMA 424VERA 244SAN BENEDETTO 266ULIVETO 81ROCCHETTA 196LILIA 612S.ANNA 390LETE 433FERRARELLE 419PANNA 36S.ANTONIO 344VITASNELLA 335

    FIRENZE

    Produzione Acqua confezionata in ItaliaProduzione Acqua confezionata in ItaliaProduzione Acqua confezionata in ItaliaProduzione Acqua confezionata in Italia

    Consumi pro-capite di acque confezionate in alcuni Paesi (Litri pro-capite)

    Trasporto Produzione e Consumo

    Consumi per tipo di acqua

    Consumi per aree geografiche

    Consumi per tipo di confezione

    Bottiglia PET

    Bottiglia vetro

    MARCAACQUAFONTE

    DESTINAZIONE

    L DI GASOLIOKG DI CO2

    numero di km

    Legenda:

    Legenda:

    Legenda:

    Legenda:

    Legenda:

    Legenda:

    Trasporto dacqua verso le principali citt Italiane

    Produzione e smaltimento delle confezioni dacqua

    Litri dacqua

    Litri Pro-capite

    valori in %

    Dati riferiti al 2009

    Fonti: Rilevazioni Annuario BEVITALIA Beverfood.comElaborazioni Bevitalia Beverfood su dati Global Drinks

    Fonte: Rilevazioni Annuario BEVITALIA Beverfood.com

    Fonte: Elaborazioni Bevitalia Beverfood su dati Global Drinks

    Fonte: Elaborazioni Bevitalia Beverfood su dati Global Drinks

    Oltre l80% dellacqua confezionata viaggia su gomma

    Discarica

    Riciclo

    Inceneritore

    0

    50

    100

    150

    200

    250

    300

    350

    400

    2008 2009 2010

    1

    35

    8

    37

    8

    819

    25

    21

    19 22

    147

    11 4

    15

    13

    13

    20

    Nello Specifico...

    Societ imbottigliatrici

    Marche prodotte

    Legenda:

    CONFEZIONATAQUANTITUTILIZZOAMBIENTE

    Consumi pro-capite

    Legenda:

    Produzione PETPer produrre 1kg PET (da cui hanno origine 25 bottiglie da 1,5 Litri) sono richiesti:

    17,5 Litri H2O + 2 kg petrolio.

    Quantit PETLa produzione di acque in bottiglia utilizza per l80% i contenitori di PET;

    un tale volume equivale, annualmente ad un numero di circa

    6.400.000.000 contenitori da 1,5 litri.

    Se tutte le bottiglie di acqua minerale prodotte annualmente in Italia

    venissero compresse e sistemate in piano, occuperebbero una superficie

    di oltre 25 km quadrati:

    3750 campi da calcio regolamentari oppure 64 volte il tragitto nord-sud dell'Italia.

    Lacqua minerale nelle abitudini degli italiani

    Pochi giorni di mancanza totale di acqua o di liquidi utilizzabili gi bastano a bloccare le nostre alchimie vitali. Con la normale disponibilit di acqua perfino il digiuno totale potrebbe consentire

    diverse settimane di sopravvivenza. Il flusso osmotico, in entrata e in uscita, dei tanti elementi che caratterizzano la vita delle nostre cellule si basa infatti sul vettore liquido che migra attraverso il

    filtro delle membrane cellulari: acqua intracellulare, extracellulare, interstiziale. Non un dato casuale che dalla nascita alla morte la percentuale di acqua corporea, e in particolare dellacqua

    intracellulare, si riduca inesorabilmente: la disidratazione segna negativamente let biologica. Fin dal 2003, anno dedicato al problema mondiale dellacqua, lUNESCO ha precisato che lacqua

    patrimonio dellumanit, se non altro perch la base insostituibile di ogni forma di vita o almeno della vita che conosciamo noi terrestri.

    LONU, a sua volta, ha istituito e celebra ogni 22 marzo la Giornata Mondiale dellAcqua. Gli italiani hanno sempre dedicato molta attenzione allacqua da bere. una tradizione antica,

    testimoniata dalle grandiose opere di ingegneria idraulica che i nostri antenati hanno disseminato nel mondo, al tempo dellimpero romano.

    Ai giorni nostri, invece, la maggior parte dellacqua di rubinetto viene potabilizzata con trattamenti prevalentemente a base di cloro gassoso, ipoclorito di sodio e biossido di cloro. Gli igienisti non

    sono entusiasti della clorazione, pur ritenendola sostanzialmente innocua, ma ancor meno soddi-sfatti sono i cittadini, che non apprezzando il gusto dellacqua clorata hanno finito per adottare,

    come acqua da tavola, una delle tante acque minerali in commercio. LItalia uno dei Paesi europei che vanta il maggior numero di sorgenti di acque minerali, con

    unoerta al consumatore che ormai attorno alle 300 marche di acqua minerale imbottigliata. Nel 2010 il nostro consumo medio di acque minerali stato di 186 litri/uomo/anno, ma ci che colpisce la velocit del trend incrementale: dai 47 litri del 1980 si passati al raddoppio dei

    consumi in soli 10 anni, e poi alla triplicazione in meno di 20 anni. Lacqua minerale entrata cos prepotentemente nelle abitudini degli italiani che, almeno per i pi timidi, diventato perfino imbarazzante sedersi in un ristorante e chiedere della normalissima acqua potabile. Il trend

    positivo dei consumi di acqua minerale riguarda la quasi totalit dei Paesi. bene ricordare, invece, che tutte le acque minerali hanno in comune la sicurezza igienica, ma hanno alla base del loro gusto un diverso patrimonio minerale che le caratterizza anche come

    indicazioni salutiste. Occorre, quindi, prendere pi confidenza con letichetta, troppo aollata di notizie inutili per la maggioranza dei consumatori, e imparare a familiarizzarsi con i dati essenziali.

    A C Q U A

Recommended

View more >