indumenti di protezione chimica - afti.it .centro tessile cotoniero e abbigliamento s.p.a. indumenti

Download INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA - afti.it .centro tessile cotoniero e abbigliamento s.p.a. indumenti

Post on 17-Feb-2019

217 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

Il RISCHIO CHIMICO in ambiente dilavoro riconducibile allinsieme deirischi per la sicurezza e per la salute,connessi con la presenza, nellambitodello svolgimento delle lavorazioni, di

AGENTI CHIMICI PERICOLOSI

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

Per Agenti Chimici Pericolosi si intendono le sostanze ed i preparati che, in base alle loro caratteristiche chimiche, chimico-fisiche, e tossicologiche, che rientrano, nei criteri di classificazione stabiliti (Direttiva 67/548/CEE e successive modifiche).

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

CORROSIVO TOSSICO

ESPLOSIVO ESTREMAMENTE

TOSSICO

COMBURENTE IRRITANTE

INFIAMMABILE NOCIVO

ESTREMAMENTE INFIAMMABILE

PERICOLOSO PER LAMBIENTE

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

Rischi per la sicurezza:

(infortunistici)

RISCHI di:incendio, esplosioni, contatto con sostanze aggressive e/o

corrosive (corrosione di materiali e degrado di

impianti, ecc.)

RISCHI di:

esposizioni a sostanze tossiche e/o nocive e, se assorbite, con

potenziale compromissione dellequilibrio biologico

(intossicazione o malattie professionale)

Rischi per la salute:

(R. infortunistici)

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

ESPOSIZIONE condizione di lavoro per la quale sussiste lapossibilit che agenti chimici pericolosi, tal quali o sottoforma diemissioni (polveri, fumi, nebbie, gas e vapori) possano essereassorbiti dallorganismo attraverso:

INGESTIONECONTATTO

CUTANEOINALAZIONE

Assorbimento

gastrico

Assorbimento

transcutaneo

Assorbimento

polmonare

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

TIPOLOGIE DI INDUMENTI

IMPERMEABILI

Non devono permettere in alcun modo sia la penetrazione che la permeazione di prodotti chimici pericolosi

Il loro impiego prevede spesso un tempo limitato per lesecuzione delloperazione

Particolarmente adatti per situazioni dove loperatore pu sicuramente venire a contatto diretto con il prodotto chimico

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

TIPOLOGIE DI INDUMENTI

TRASPIRANTI

Devono impedire o ritardare il passaggio del prodotto contaminante per il tempo necessario affinch loperatore possa togliersi lindumento

Adatti per contatti accidentali con prodotti che non abbiano particolari caratteristiche di pericolosit

Possono essere indossati per lintero turno di lavoro

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

TIPOLOGIE DI INDUMENTI

I materiali impiegati devono essere testati per resistere agli agenti chimici specifici per i quali sono stati progettati

Particolare attenzione deve essere posta nella definizione della foggia (tenuta delle aperture e delle diverse connessioni dellindumento, collegamenti tra i vari indumenti)

Le istruzioni per luso devono essere ricche di informazioni per quanto riguarda le condizioni di impiego e i riferimenti ai prodotti da cui lindumento protegge

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

MATERIALI

Fibre cellulosiche o sintetiche con finissaggi chimici oleorepellenti (es. cotone con finissaggio fluorocarbon),

Tessuto non tessuto (polietilene, polipropilene),

Gomme sintetiche basate sul policloroprene (Neoprene).

INDUMENTI DI PROTEZIONE AL CALORE

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

tipo tipo di protezione tipo di assemblaggio

norma categoria

Tipo 1 tenuta stagna ai gas SaldatoImpermeabile

A tenuta stagna

EN 943-1

EN 943-2

III

Tipo 2 tenuta non stagna ai gas

Saldato

impermeabileEN 943-1 III

Tipo 3 tenuta ai liquidi (getto ad alta pressione)

Saldato

impermeabileEN 14605 III

Tipo 4 tenuta ai liquidi (getto a spruzzo)

Saldato

impermeabileEN 14605 III

Tipo 5 tenuta alle particelle solide

Cucito

ImpermeabileEN 13982-1 III

Tipo 6 tenuta limitata a schizzi

Cucito

traspiranteEN 13034 II

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

NORME METODI DI PROVAnorma titolo

EN ISO 6529 Determinazione della resistenza dei materiali alla permeazione mediante liquidi e gas

EN ISO 6530 Determinazione della resistenza dei materiali alla penetrazione di liquidi

EN ISO 17491-3 Determinazione della resistenza alla penetrazione

mediante un getto di liquido (prova al getto)

EN ISO 17491-4 Determinazione della resistenza alla penetrazione

mediante spruzzo di liquido (prova allo spruzzo)

EN ISO 13982-2 Metodo di prova per la determinazione della perdita di

tenuta verso linterno di aerosol di particelle fini nelle tute

EN 464 Determinazione della tenuta delle tute protettive di gas (prova della pressione interna)

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

EN 14325

classificazione delle prestazioni

EN 943-1

EN 943-2

EN 13034

EN 14605

EN 13982-1

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

EN 14325

Norma europea che specifica la classificazione delle prestazioni e i metodi di prova per materiali, cuciture, unioni e assemblaggi degli indumenti di protezione chimica.

E una norma di riferimento alla quale possono fare riferimento, nella sua interezza o in parte, altre norme sulla prestazione degli indumenti di protezione chimica.

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

EN 14325

I livelli di prestazione riportati sono destinati ad essere in relazione all'uso previsto degli indumenti di protezione chimica,

E essenziale che l'utilizzatore e il fabbricante dell'indumento di protezione chimica stabiliscano il corretto livello di prestazione per l'attivit prevista.

A tal fine opportuna una accurata analisi dei rischi.

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

EN 14325

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

Classe Numero di cicli

6 >2 000

5 >1 500

4 >1 000

3 >500

2 >100

1 >10

Classe Numero di cicli

6 >100 000

5 >40 000

4 >15 000

3 >5 000

2 >2 500

1 >1 000

Resistenza allabrasione Resistenza alla flessione

Classe Numero di cicli

6 >150 N

5 >100 N

4 >60 N

3 >40 N

2 >20 N

1 >10 N

Resistenza alla lacerazione

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

EN 14325

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

Classe resistenza

6 >850 kPa

5 >640 kPa

4 >320 kPa

3 >160 kPa

2 >80 kPa

1 >40 kPa

Classe resistenza

6 >1 000 N

5 >500 N

4 >250 N

3 >100 N

2 >60 N

1 >30 N

Resistenza allo scoppio Resistenza a trazione

Classe resistenza

6 >250 N

5 >150 N

4 >100 N

3 >50 N

2 >10 N

1 >5 N

Resistenza alla perforazione

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

6

5

4

3

2

1

1

2

3

4

5

6

CLASSI MATERIALE

TIPI INDUMENTO

P

R

O

T

E

Z

I

O

N

E

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

Gli indumenti di protezione dei Tipi 6 e PB 6 costituiscono il pi basso livello di protezione chimica e sono destinati a proteggere da una potenziale esposizione a piccole quantit di spruzzi leggeri, aerosol liquidi o schizzi accidentali di volume ridotto di sostanze chimiche non immediatamente pericolose.

I Tipi 6 e PB 6 sono destinati ad essere utilizzati nei casi in cui il rischio valutato basso e non necessaria una barriera completa alla permeazione dei liquidi (a livello molecolare) e quando i portatori sono in grado di assumere tempestivamente azioni adeguate se i loro indumenti sono contaminati.

INDUMENTI DI PROTEZIONE CHIMICA

EN 13034 tipo 6

CENTRO TESSILE

COTONIERO e

ABBIGLIAMENTO S.p.A.

Gli indumenti completi devono proteggere almeno il tronco e gli arti, per esempio tute intere o a due pezzi, con o senza cappuccio, calzari o copristivale.

La progettazione deve garantire che non esistano caratteristiche che possano raccogliere agenti chimici liquidi e trattenerli sulla superficie

Recommended

View more >