alessio musiano 17630/403 nico de santis 17730/403 marco notarangelo 17908/403 lorenzo santoro...

Download Alessio Musiano 17630/403 Nico de Santis 17730/403 Marco Notarangelo 17908/403 Lorenzo Santoro 17881/403 Giorgio Nardone 17885/403 Unione economica e monetaria

Post on 02-May-2015

214 views

Category:

Documents

0 download

Embed Size (px)

TRANSCRIPT

  • Slide 1
  • Alessio Musiano 17630/403 Nico de Santis 17730/403 Marco Notarangelo 17908/403 Lorenzo Santoro 17881/403 Giorgio Nardone 17885/403 Unione economica e monetaria
  • Slide 2
  • L Unione Economica e Monetaria (UEM) dell'Unione europea stata sancita con il Trattato di Maastricht del 7 febbraio 1992 (entrato in vigore il 1 novembre 1993). Viene informalmente detta zona euro o eurozona l'insieme degli stati membri dell'Unione europea che adottano l'euro come valuta ufficiale. Al 2015, la zona composta da diciannove stati membri con ununica moneta comune: leuro.
  • Slide 3
  • ZONA EURO Leuro facilita il commercio mondiale, infatti avere una moneta solida e stabile e con una base cos larga conferisce allEuropa una posizione pi forte nelleconomia mondiale. Leuro rappresenta accanto al dollaro USA, la valuta per le operazioni commerciali e finanziarie e la zona euro attrae investimenti esteri diretti dal resto del mondo. Le politiche monetarie dell'eurozona sono regolate esclusivamente dalla Banca centrale europea, con sede a Francoforte. Situazione aggiornata a gennaio 2015: Zona euro UE non appartenenti all'AEC II UE appartenenti all'AEC II con opt-out UE non appartenenti all'AEC II con opt-out Non UE che usano bilateralmente l'euro Non UE che usano unilateralmente l'euro (Montenegro e Rep Kosovo)
  • Slide 4
  • Una moneta unica per lEuropa L EURO comporta numerosi vantaggi per i cittadini, le imprese, il commercio, la crescita economica e il ruolo dell Europa nel mondo. Negli anni 60-70 molti paesi dellUE hanno conosciuto tassi dinflazione elevati a volte del 20% o pi. Nella fase di preparazione e introduzione dell euro il tasso dinflazione rimasto a livelli prossimi al 2%. Var. periodo 53.9% INDICI NAZIONALI DEI PREZZI AL CONSUMO (NIC con tabacchi) ISTAT Valore MINIMO -0.6% Valore MASSIMO 5.7
  • Slide 5
  • LUEM: gestire la moneta unica AllUEM partecipano tutti i paesi dellUE, anche quelli che non hanno moneta euro. Un paese dellUE pu non avere leuro per due motivi: Perch si avvalso di una clausola del trattato di Maastricht che gli consente di non passare alla terza fase dellUEM. Perch non soddisfa i criteri di convergenza stabiliti per il passaggio alleuro. Scopo dellUEM promuovere una crescita economica equilibrata e sostenibile. La politica monetaria, cio la fissazione dei tassi di interesse affidata alla Banca Centrale Europea (BCE). Il suo obiettivo assicurare un tasso dinflazione stabile e basso, cio prossimo al 2%.
  • Slide 6
  • La Governance economica
  • Slide 7
  • Il Parlamento Europeo: (EUROPARLAMENTO) Assemblea legislativa dellUnione Europea. Esso svolge una funzione di controllo ed lunica istituzione europea ad essere eletta direttamente dai cittadini. Insieme al Consiglio dellUnione europea costituisce una delle due camere che esercitano il potere legislativo dellUnione. COMPOSIZIONE Lelezione degli eurodeputati si ha ogni 5 anni, contemporaneamente in tutti gli stati membri. Attualmente formato da 751 membri. COMPETENZE & POTERI: esercitare il controllo politico della Commissione tramite interrogazione scritte e orali esaminare le proposte legislative della Commissione approvare il bilancio annuale dellUnione nominare il mediatore europeo istituire commissioni di inchiesta
  • Slide 8
  • Il Consiglio Europeo Organo che si riunisce periodicamente per esaminare le principali problematiche del processo di integrazione europea. COMPOSIZIONE Il Consiglio Europeo composto dai Capi di Stato o di governo dei paesi membri dellunione europea e dal Presidente del consiglio Europeo. Vi partecipa anche lAlto rappresentante dellUnione per gli affari esteri e la politica di sicurezza e,senza diritto di voto, anche il Presidente della Commissione europea PRESIDENTE DEL CONSIGLIO Viene nominato a maggioranza qualificata dal Consiglio Europeo; le sue responsabilita sono: presiedere il Consiglio assicurare la preparazione e la continuit dei lavori del Consiglio presentare al Parlamento una relazione in seguito a ciascuna riunione del Consiglio
  • Slide 9
  • Il Consiglio (CONSIGLIO DEI MINISTRI) Detiene,con il Parlamento europeo, il potere legislativo nellambito dellUE. COMPOSIZIONE formato da un rappresentante di ciascuno Stato a livello ministeriale, scelto in base alla materia oggetto di trattazione, con laggiunta del Commissario europeo responsabile del tema in esame Ogni 6 mesi viene nominato il Presidente del Consiglio, la quale carica ruota tra i diversi stati membri dellUE, e non ricoperta da una sola persona ma dallintero governo. COMPETENZE E POTERI insieme al Parlamento europeo, esercita la funzione legislativa e la funzione di bilancio coordina le politiche economiche generali degli Stati membri definisce e implementa la politica estera e di sicurezza comune conclude accordi internazionali coordina le azioni degli stati membri e adotta misure nel settore della cooperazione di polizia e giudiziaria in materia penale
  • Slide 10
  • La Commissione Europea Organo esecutivo dellUnione Europea. Rappresenta gli interessi della Ue nel suo complesso (non quelli dei singoli paesi) COMPOSIZIONE ( 1 Presidente, 7 Vicepresidenti, 20 Commissari ) La Commissione Europea composta da un delegato per ogni stato membro(commissario); a ciascun delegato pero richiesta la massima indipendenza dal governo nazionale che lo ha indicato. La carica di commissario dura 5 anni Su proposta del Consiglio Europeo al Parlamento Europeo, il quale delibera a maggioranza qualificata,viene eletto il Presidente della Commissione, il quale deve : presentare proposte legislative applicare il diritto europeo fissare obiettivi e priorit dellazione dellUE gestire ed applicare le politiche e il bilancio dellUE rappresentare lUE fuori dallEuropa
  • Slide 11
  • Il Consiglio dEuropa Organizzazione internazionale il cui scopo promuovere la democrazia, i diritti delluomo, lidentit culturale europea e la ricerca di soluzioni a problemi sociali in Europa. Lo strumento principale dazione consiste nel predisporre e favorire la stipulazione di accordi o convenzioni internazionali tra gli stati membri e spesso, anche tra stati terzi. IL CONSIGLIO DEUROPA NON FA PARTE DELLUNIONE EUROPEA COMPOSIZIONE Il Consiglio dEuropa e composto da: Comitato dei Ministri (ministri degli affari esteri degli stati membri) assemblea consultiva (riunisce i rappresentanti dei parlamenti nazionali ed esprime raccomandazioni al Comitato dei Ministri) segretariato (con a capo un segretario il quale svolge funzioni di indirizzo)
  • Slide 12
  • LEurogruppo Centro di Coordinamento europeo che riunisce i Ministri dellEconomia e delle Finanze degli stati membri che adottano leuro, cio la cosiddetta eurozona Tale organo si reso necessario in quanto, con lallargamento dellUnione Europea a 28 Stati, i 18 che adottano leuro si trovano a rappresentare solo una parte, anche se maggioritaria. LEurogruppo si riunisce informalmente alla vigilia del Consiglio dei Ministri dellEconomia e delle Finanze (ECOFIN) per discutere di questioni economico-finanziarie legate allUnione Economico e Monetaria dellUnione Europea (UEM) Partecipano a tale gruppo anche: il Commissario europeo responsabile per gli affari economici il Presidente della BCE
  • Slide 13
  • La Banca Centrale Europea (BCE) Gli obiettivi della BCE sono quello di : garantire la stabilit dei prezzi nellUE. mantenere stabile il sistema finanziario COMPOSIZIONE Gli organi decisionali della Banca centrale Europea sono: comitato esecutivo 6 membri (1 presidente, 2 vicepresidenti, 4 membri) nominati per 8 anni dai leader dellarea Euro consiglio direttivo stabilisce la politica monetaria delleurozona e fissa i tassi di interesse applicabili ai prestiti erogati dalle Banche centrali alle banche commerciali consiglio generale funzioni consultive e di coordinamento della BCE e preparativi necessari per lallargamento delleurozona. Comprende il Presidente e Vicepresidente della BCE e i governatori delle banche centrali nazionali dei paesi membri.
  • Slide 14
  • Corte di giustizia europea Interpreta il diritto dellUE perch esso venga applicato allo stesso modo in tutti i paese dellUE. Si occupa inoltre di guidare le controversie tra i paesi membri e le istituzioni dellUE. costituita da 1 giudice per ciascuno Stato membro COMPETENZE - la Corte di Giustizia deve pronunciarsi per: rinvio pregiudiziale = quando i tribunali nazionali chiedono alla Corte di Giustizia di interpretare un determinato punto del diritto dellUE ricorso per inadempimento = quando uno Stato membro non applica il diritto dellUE ricorso per annullamento = quando il diritto dellUE viola i trattati o i diritti fondamentali dellUE ricorso per carenza = quando una istituzione dellUE si astiene dallobbligo di prendere decisioni ricorsi diretti = presentata da cittadini, imprese ed organizzazioni contro le decisioni o le azioni dellUE
  • Slide 15
  • Politiche per la stabilit e la crescita Per garantire la stabilit e impedire che le decisioni prese da un paese incidano negativamente sugli altri, le politiche sono definite a livello dellUE. Lo strumento principale con il quale lUE coordina e guida la politica economica il PATTO DI STABILIT E CRESCITA. Le regole principali del patto sono due: 1.Il DEBITO PUBBLICO: Indica il totale dei fondi presi a prestito dallo Stato che non deve superare il 60% del PIL. Se si viene superato la percentuale di debito pubblico, il governo deve presentare un insieme di provvedimenti con effetti misurabili che permettano di ridurre il debito. Debito Pubblico Italia = 132,6 % del PIL PIL Italia = 2,149 miglia